NOTA BENE:
Tutte le aziende interessate al bando che rientrano nei requisiti elencati saranno servite in base al principio: “chi primo arriva, per primo è servito”.

Tutto sul Voucher Digitalizzazione
Fino a € 10.000 rimborsati

Una opportunità offerta alle PMI dal Ministero dello Sviluppo Economico per facilitare l'uscita dalla crisi, rendendo più dinamica l'impresa e migliorando la sua capacità concorrenziale.

PMI

Voucher Digitalizzazione

Il 24 ottobre 2017 è stato pubblicato, dal Ministero dello Sviluppo Economico, il regolamento del bando che permette alle imprese micro, piccole e medie di ricevere un voucher digitalizzazione del valore di € 10.000.

Il regolamento del bando stabilisce un intervento di 100 Milioni di euro a favore della digitalizzazione dei processi aziendali, così come previsto nel decreto detto Destinazione Italia (DL 145-2013).

2018

Non perdere questa opportunità

Puoi presentare la tua domanda di richiesta a partire dalle ore 10.00 del 30/01/2018, fino alle ore 17.00 del 9/02/2018. La procedura informatica per compilare la domanda sarà accessibile già dal 15/01/2018.

I voucher sono limitati: saranno approvate solo le domande presentante nei termini previsti e congrue all'obiettivo dal bando.

Approfitta della opportunità del Voucher
e fai un Upgrade alla tua Azienda questo 2018

Contattaci per saperne di più.
Sapremo darti più informazioni sul bando e guidarti nel processo di digitalizzazione della tua azienda.

Richiesta Voucher

I prerequisiti per ottenere il Voucher:

  • L'azienda deve essere una impresa di micro, piccola e media dimensione – MPMI – (raccomandazione 2003/361/CE del 6 maggio 2003)
  • L'azienda non deve rientrare tra le imprese attive nei settori esclusi dall’articolo 1 del regolamento (UE) n. 1407/3013 della Commissione, del 18 dicembre 2013 (imprese operanti nel settore della pesca e dell’acquacoltura, imprese operanti nel settore della produzione primaria dei prodotti agricoli, imprese operanti nel settore della trasformazione e commercializzazione di prodotti agricoli - solo in alcuni casi - , …, )
  • L'azienda non deve aver ricevuto altri contributi pubblici per le spese oggetto della concessione del Voucher
  • L’azienda deve possedere una PEC;
  • Il rappresentante legale dell’azienda deve ottenere la firma digitale;
  • L’azienda deve avere meno di 250 occupati e meno di 50 milioni di euro di fatturato;
  • L’attività aziendale non deve essere riconducibile alla produzione primaria di prodotti agricoli, della pesca e dell’acquacoltura;
  • L’azienda non deve trovarsi negli stati di: procedura concorsuale, fallimento, liquidazione anche volontaria, amministrazione controllata, concordato preventivo;
  • La domanda non può essere richiesta per l’acquisto di beni già finanziati;
  • L’azienda non deve essere soggetta ad un ordine di recupero dichiarato dalla Commissione Europea per aiuti illegali.
  • L'azienda non deve trovarsi nella situazione di aver ricevuto e successivamente non rimborsato o depositato in un conto bloccato aiuti sui quali pende un ordine di recupero, a seguito di una precedente decisione della Commissione europea che dichiara l’aiuto illegale e incompatibile con il mercato comune.

Migliorare l'Efficienza Aziendale
Modernizza la organizzazione del lavoro con l'utilizzo di strumenti tecnologici

Il nuovo decreto ministeriale dello Sviluppo Economico stabilisce lo schema standard di bando e le regole operative per il bonus finalizzato ad acquistare Software, Hardware e Servizi.

icon

Software

Software / license gestionale: personale e processi di lavoro e/o sviluppare soluzioni di e-commerce

icon

Hardware

Ottimizzazione ed aggiornamento dell’infrastruttura hardware: Computer, monitor, dispositivi

icon

Banda larga

fruire della connettività a banda larga e ultralarga o del collegamento alla rete internet mediante la tecnologia satellitare

icon

Consulenza ICT

Progettazione ed erogazione corsi di formazione qualificata del personale nel campo ICT (in ambito informatico)

ATTENZIONE:
Gli acquisti dovranno essere effettuati successivamente alla data di prenotazione del voucher, cioè dopo aver presentato domanda.

Ciascuna impresa può beneficiare di un unico voucher di importo non superiore a 10.000 €, nella misura massima del 50% del totale delle spese ammissibili; gli acquisti dovranno essere effettuati successivamente alla prenotazione del Voucher.